"LA NOTTE DELLE FALENE"

venerdì, maggio 05, 2017


Buongiorno Lettori!

Finalmente questo Blog ha trovato pace! =)
E' da una settimana che sto sperimentando vari layout per renderlo un pò più mio e con qualche difficoltà penso di esserci riuscita!
Ma passiamo alla recensione di un romanzo molto interessante scritto da Riccardo Bruni.


TITOLO: LA NOTTE DELLE FALENE

AUTRICE: RICCARDO BRUNI
CASA EDITRICE: AMAZON PUBLISHING
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2015
PREZZO: € 9,99                          
E-BOOK:  € 4,99
GENERE: GIALLI E THRILLER
PAGINE: 246 p.



TRAMA:
Alice è stata uccisa in una mite notte d’estate. Il suo corpo giaceva nel bosco, a pochi passi dalla casa del suo molestatore. Per lui non c’è stato scampo: quella stessa notte l’ha raggiunto, impietosa, la vendetta del padre della ragazza.
Dieci anni sono andati e quella notte è ancora avvolta nelle tenebre: Alice vuole raccontare la sua storia, la sua vita e soprattutto la sua morte. Enrico, il fidanzato di allora, ritorna dopo tanto tempo sui luoghi di quell’immenso dolore. Non si aspetta di dover affrontare quel passato che aveva provato a cancellare, quelle persone che aveva voluto dimenticare.

Sotto lo sguardo sognante e dolce di Alice, gli amici di un tempo saranno riportati a quella notte, quando quel mondo di giovinezza e di luce si è spento, cadendo nel buio di una violenza ancora tutta da chiarire.


RECENSIONE:

Ci troviamo davanti a un thriller davvero appassionante, caratterizzato da suspance, colpi di scena e depistamenti che coinvolge il lettore nella storia e non cade mai nel banale.

La storia ruota intorno al mistero dell'assassinio della giovane Alice. 
Sono passati ormai 10 anni dalla sua morte quando Enrico decide di ritornare in quei luoghi, così pieni di ricordi per chiudere definitivamente con il passato; il delitto della sua ragazza, la conseguente vendetta del padre e il suo senso di colpa sono i motivi principali che l'hanno tenuto lontano dal paese natale. Con l'avvicinarsi del suo matrimonio, Enrico ha deciso di vendere la casa vacanze della sua famiglia, ma un intoppo nelle pratiche lo costringe a fermarsi alcuni giorni e riallacciare i rapporti con il passato; dando inizio a una serie di eventi, come il ritrovamento del suo vecchio cellulare, che lo porteranno a scoprire cos'è successo veramente in quella maledetta notte d'estate.

L'autore ha scelto un particolare tipo di narrazione, che si svolge su due piani temporali diversi: la terza persona per raccontare le azioni ed i pensieri dei vari personaggi principali, mentre una parte del racconto viene affidata alla voce di Alice, che non riesce a trovare pace  nonostante la sua morte.
Questa scelta non confonde assolutamente il lettore, anzi mi ha permesso di identificarmi maggiormente con i protagonisti, rendendoli quasi reali perchè rispecchiano caratteri e tipologie di persone che potremmo incontrare nella realtà di tutti i giorni.

Riccardo Bruni ha caratterizzando questo thriller descrivendo personaggi che fin da subito dimostrano il loro lato debole, esponendo ognuno la propria visione ed opinione dei fatti; che ci insinuano dubbi (spesso e volentieri ho cambiato idea sul possibile colpevole) e ci fanno nascere nuove ipotesi, perchè l'autore sceglie un colpevole inaspettato, destabilizzante, segno distintivo dei migliori gialli che si rispettino. 
Leggendo questo libro, mi ha fatto riflettere di come spesso davanti ad alcune realtà si preferisca ignorarle e comportarsi come se nulla fosse accaduto; ma nonostante tutti i tentativi per nascondere la verità questa ritorna a galla imperterrita e non si può far nulla per opporsi.

Con il suo stile di scrittura veloce e fresco, caratterizzato da frasi brevi che enfatizzano il senso di attesa delle cose che non vengono dette, mi hanno permesse di abbandonarmi alla lettura, facendomi passare delle ore piacevoli.

Non mi resta che consigliarvi di dare una chance a questo libro e ringraziare Rosaria del Blog "Niente di Personale" per avermi dato la possibilità di leggerlo.

VOTO: ❤❤❤❤/5

Link diretto al libro qui.







You Might Also Like

0 commenti

Reading Challenge

Reading Challenge

La Ruota delle Letture

La Ruota delle Letture